Richiedi un FITNESS CHECKUP

VUOI AFFIDARTI AD UN PERSONAL FITNESS COACH PER OTTENERE RISULTATI CHE DESIDERI?
RICHIEDI IL TUO FITNESS CHECKUP GRATUITO E STUDIEREMO UN PERCORSO DEDICATO A TE!

Come mi ha conosciuto?

Canali SocialGoogleGiornali/TVPassaparola di amici

Qual'è il tuo obbiettivo? Risposte multiple possibili.

DimagrimentoTonificazioneCrescita muscolareAnti-agingRicomposizione corporeaRecupero post partoRimessa in forma menopausaAltro

Confermo e do il consenso dopo aver letto e compreso l’informativa allegata del GDPR 2016/679

Quante calorie consuma il cervello | Nicola Sangalli

Quante calorie consuma il cervello?

Il cervello consuma in media 500 kcal al giorno. Sorpresi?

In alcuni casi può bruciarne addirittura il doppio (1000 kcal) e la stragrande maggioranza del “carburante” che impiega per operare è glucosio (udite udite: i famigerati carboidrati).
Perciò, a domande come “studiare fa dimagrire?”, “lavorare fa dimagrire” o anche “pensare fa dimagrire”, la risposta tendenzialmente è . Il cervello lavora molto e di conseguenza “brucia” circa un terzo del nostro metabolismo basale (BMR).

Dieta ipocalorica e sistema nervoso

Il cervello ha costantemente bisogno di energia da bruciare, perciò immaginate di seguire una dieta ipocalorica molto restrittiva (come l’iperproteica/chetogenica). I sintomi più comuni derivanti dalla mancanza di zuccheri/carboidarti incidono sul sistema nervoso centrale causando tutta una serie di “effetti collaterali”:

  • spossatezza
  • difficoltà di concentrazione
  • emicrania: il mal di testa è uno dei sintomi più comuni.

A fronte di un’alimentazione scorretta e/o povera di zuccheri e carboidrati, il cervello va in allarme e attinge dove può. Le prima vittima è la massa glucidica e questo porta inevitabilmente catabolismo muscolare (distruzione del muscolo), ritenzione idrica e cellulite. Per questo è importantissimo fornire al corpo la giusta quantità di macronutrienti (proteine e carboidrati).
Spesso siamo a dieta, mangiamo poco (e male) ma la bilancia non scende.
Trattasi della cosiddetta “fase di stallo” e di norma continuiamo a pensare “perché non dimagrisco?”.
E più rimuginiamo più ci stressiamo. Ah, lo stress

Quanto incide lo stress sul cervello e sul corpo?

Rimuginare sovraccarica il cervello. Scervellarsi costantemente è debilitante ed è spesso causa di sovrappeso/sottopeso e ritenzione idrica importante. Ricordate il cortisolo (ormone dello stress)?
Viviamo un’epoca in cui i pensieri affollano la nostra testa e ci consumano… nel vero senso della parola!
Le principali cause di stress sono il lavoro (il troppo lavoro può far ingrassare), la famiglia, la frenesia con cui dobbiamo affrontare le nostre giornate e lo so, è più facile a dirsi che a farsi ma dovremmo fermarci, fare un respiro profondo e svuotare la mente anche solo cinque minuti al giorno. Credetemi, i benefici non tarderanno ad arrivare!

Ricapitoliamo: il cervello consuma moltissime calorie. La stragrande maggioranza di queste proviene dagli zuccheri/carboidrati. Diete ipocaloriche troppo restrittive (quelle fai da te) non aiutano il corretto funzionamento del sistema nervoso e perciò possono essere la causa principale del nostro aumento di peso (e di ritenzione idrica e cellulite).
Quindi pensateci bene prima di eliminare tutti gli zuccheri 🙂

Ti è piaciuto l’articolo?
Metti mi piace e vieni a trovarmi sulla mia pagina facebook 🤗

Buona Giornata
il vostro Personal Fitness Coach e Personal Trainer
Nicola Sangalli

LEGGI LE ALTRE NEWS

VUOI MIGLIORARE LA TUA FORMA FISICA
DIMAGRIRE E TONIFICARE IL TUO FISICO?



YouTube
YouTube
Instagram
Whatsapp
Infoline