fbpx

Richiedi un FITNESS CHECKUP

VUOI AFFIDARTI AD UN PERSONAL FITNESS COACH PER OTTENERE RISULTATI CHE DESIDERI?
RICHIEDI IL TUO FITNESS CHECKUP E STUDIEREMO UN PERCORSO DEDICATO A TE!

Qual'è il tuo obbiettivo? Risposte multiple possibili.

DimagrimentoTonificazioneCrescita muscolareAnti-agingRicomposizione corporeaRecupero post partoRimessa in forma menopausaAltro

Come mi ha conosciuto?

Canali SocialGoogleGiornali/TVPassaparola di amici

Confermo e do il consenso dopo aver letto e compreso l’informativa allegata del GDPR 2016/679

Rimessa in forma: 3 consigli semplici ed efficaci da ricordare

Sono sempre di più le diete che ogni giorno (sui social, su internet, sui giornali e in libreria) promettono effetti e risultati miracolosi.

Spesso però non sappiamo (o dimentichiamo) che queste sono spesso eccessivamente punitive e rischiose per la salute.

La scienza ci dice che una dieta si può dire efficace quando ci fa mantenere i risultati per almeno 6 anni. Questo accade perché quando si mangia più del necessario inizialmente le cellule grasse aumentano di volume ma poi se ne generano nuove capace di immagazzinare il grasso in eccesso. Quando dimagriamo riduciamo il volume degli adipociti ma non il numero e per riportare le cellule ad un numero normale devono trascorrere almeno 6 anni in peso forma.

Quindi cosa fare per rimettersi in forma?

Ecco 3 consigli semplici ed efficaci da ricordare:

  1. Il primo requisito per avere successo (dove per successo non si intende il dimagrimento nel breve periodo ma mantenere il peso forma) è seguire una dieta che sia supportata da basi scientifiche serie e approvata da organismi internazionali della salute;
  2. esercizio fisico: un altro aspetto da non sottovalutare. Come riporta il Ministero della Salute “una corretta alimentazione trova la sua espressione in una adeguata e variata combinazione degli alimenti e nel giusto apporto idrico, così da soddisfare in misura adeguata il fabbisogno energetico e fisiologico dell’organismo; inoltre, il connubio alimentazione/attività fisica può dare il miglior contributo nel favorire il pieno sviluppo dell’organismo, nella prevenzione a lungo termine e nella promozione della salute. L’esercizio fisico e l’attività sportiva sono fondamentali per favorire il pieno sviluppo dell’organismo e per promuovere e mantenere uno stato di salute ottimale sia a breve che a lungo termine”.
  3. L’unica dieta che funziona è la “non dieta” e quindi un piano alimentare che deve piacere perché va seguito per tutta la vita.
    Le regole base sono poche:

    • non saltare i pasti ( arriverai al pasto successivo molto affamato e lì recupererai con li interessi)
    • bere tanto ( consiglio di iniziare i pasti con due grossi bicchieri di acqua) l’acqua contribuisce a facilitare la digestione e a far distendere le pareti dello stomaco inviando al cervello un segnale di sazietà
    • 5 porzioni tra frutta e verdura al giorno
    • variare gli alimenti e scegliere i metodi di cottura che esaltino le qualità nutritive e i sapori degli alimenti.

L’importanza delle fibre nella dieta

Tanta attenzione alla quantità di carboidrati, di proteine o di lipidi a quanta attenzione mostriamo al contenuto di fibre nel nostro piano alimentare?
Per fibra si intende l’insieme di sostanze organiche appartenenti alla categoria dei carboidrati che l’apparato digerente umano non è in grado di digerire e assorbire.

La fibra alimentare si distingue in fibra insolubile (assorbe acqua) o solubile:

  • fibra insolubile: aumenta il volume delle feci e le rende morbide migliorando il transito intestinale.
  • fibra solubile: forma a livello intestinale un filtro che rallenta e in parte impedisce l’assorbimento di grassi e zuccheri, ultime ricerche scientifiche dimostrano che gli alimenti ricchi di fibra possono scontare l’importo calorico del pasto fino al 20% .
Dott.ssa Mariamichela Carrannante

Biologa e Nutrizionista

Stile di vita sano: sport, alimentazione e benessere mentale.

La Dott.ssa Carannante ha citato il Ministero della Salute e la promozione di uno stile di vita sano che coinvolga l’attività fisica, importante per la silhouette ma soprattutto per la salute (lo sport aiuta anche in presenza di malattie metaboliche).

Bastano anche solo 10/15 minuti di attività al giorno. Secondo l’OMS un adulto (18+) dovrebbe praticare circa 150 minuti di attività fisica moderata alla settimana: in sella a una bici, in palestra, a spasso col vo-stro animale domestico, eccetera. Parola d’ordine: muoversi!
E i benefici sono tantissimi. Non a caso, in molte regioni italiane, i medici di base promuovono la cultura dell’“active living (vivere in modo attivo)

Sport: non strafare.

Chi niente e chi troppo. Fra i miei allievi mi trovo spesso di fronte a situazioni di “iperallenamento”.
Gli effetti sono evidenti: stress, insonnia, infiammazione, ritenzione idrica e gonfiore diffuso. Un allenamento troppo intenso e costante aumenta i livelli di cortisolo (ne abbiamo parlato in questo articolo) a discapito del sistema nervoso parasimpatico, responsabile di riposo, recupero e digestione.

L’attività fisica, esattamente come l’alimentazione, deve svolgersi con criterio e possibilmente senza improvvisazione.
Solo così riusciremo a mantenere i risultati stabili sul lungo periodo.

Nicola Sangalli

Personal Trainer & Fitness Coach

Ti è piaciuto l’articolo?
Metti mi piace e vieni a trovarmi sulla mia pagina facebook 🤗

Buona Giornata
il vostro Personal Fitness Coach e Personal Trainer
Nicola Sangalli

LEGGI LE ALTRE NEWS

VUOI MIGLIORARE LA TUA FORMA FISICA
DIMAGRIRE E TONIFICARE IL TUO FISICO?



YouTube
YouTube
Instagram
Whatsapp
Infoline