fbpx

Richiedi un FITNESS CHECKUP

VUOI AFFIDARTI AD UN PERSONAL FITNESS COACH PER OTTENERE RISULTATI CHE DESIDERI?
RICHIEDI IL TUO FITNESS CHECKUP E STUDIEREMO UN PERCORSO DEDICATO A TE!

Qual'è il tuo obbiettivo? Risposte multiple possibili.

DimagrimentoTonificazioneCrescita muscolareAnti-agingRicomposizione corporeaRecupero post partoRimessa in forma menopausaAltro

Come mi ha conosciuto?

Canali SocialGoogleGiornali/TVPassaparola di amici

Confermo e do il consenso dopo aver letto e compreso l’informativa allegata del GDPR 2016/679

La dieta è mia e la gestisco io | Nicola Sangalli

La dieta è mia e la gestisco io

Amici, amiche, oggi parliamo di chi vuole dimagrire/tonificare/contrastare la cellulite, si rivolge a un professionista e poi “si improvvisa“. Cronache di un insuccesso annunciato.

Dunque, mi spiego meglio.
Di solito succede più o meno questo: il professionista riceve la persona, valuta la sua forma fisica (io lo faccio attraverso il Fitness Checkup per esempio), dopodiché si prende il tempo necessario a elaborare un piano alimentare (e in alcuni casi un percorso d’allenamento) volto a raggiungere un obiettivo fattibile e che tenga conto anche delle esigenze personali/lavorative della persona: “il pesce solo crudo”, “il pane solo biologico”, “ma io la sera lavoro”, “la colazione non la faccio mai”, eccetera.

Pianificato il programma (di circa 6/8 settimane) si parte! Passano le settimane e arriva il momento del primo controllo.
Qui entra in gioco l’esperienza del professionista: al di là dei risultati, domande mirate forniscono risposte utili a capire immediatamente se la persona dice la verità o omette “qualcosa” sul corretto svolgimento del programma.
Scavando un po’ quindi si rende conto che la dieta è stata seguita “ni” e in modo altalenante. Spesso scopre addirittura che quantità e alimenti sono stravolti o eliminati.
1 cucchiaio d’olio la sera si trasforma in mezza goccia (se va bene). Lo spuntino diventa inutile, la pasta a pranzo “gonfia troppo”, eccetera.
Perché si torna a casa, si manda la dieta all’amica o si discute col marito/mamma/cugino/zio di turno che dice la sua anche sulle quantità di sedano. Persone che vi vogliono bene, per carità, ma non sanno di cosa parlano! Non sono professionisti del settore. E i risultati non arrivano.

Ora, se vi affidate a un professionista, perché poi non seguite le sue indicazioni optando per il fai da te?
Se vi dicono “2 cucchiai d’olio extravergine di oliva al giorno” perché ne usate solo mezzo (quando va bene)?
Sapevate che associare una certa quantità di grassi e proteine ai carboidrati contribuisce ad abbassare il carico glicemico?
Eliminare pasta, pane e/o frutta rende la vostra dieta una chetogenica come tante: cosa che nella stragrande maggioranza dei casi, almeno personalmente, si tende a evitare perché provoca fra le altre cose catabolismo muscolare (e non solo quello).

Chi mi segue sa che collaboro con biologi nutrizionisti e che questi elaborano piani alimentari personalizzati, mirati che andranno calibrati anche a seconda dei risultati ottenuti da lì al primo controllo.
Seguirli al 30/40% (e credetemi, succede MOLTO spesso) significa pregiudicare il risultato e, attenzione, non state facendo un torto al vostro coach ma esclusivamente a voi stessi.
Senza contare che in questo modo, nella fase successiva al primo controllo, non abbiamo la possibilità di capire come modulare i vari alimenti perché non sappiamo cosa/quanto avete mangiato, quanti pasti avete saltato, eccetera eccetera.

Tutto questo danneggia voi, il vostro morale e inevitabilmente vi allontana dai vostri obiettivi.
Perciò, mi raccomando: se decidete di spendere soldi imparate a fidarvi. I risultati arriveranno nonostante dubbi e perplessità.

Ti è piaciuto l’articolo?
Metti mi piace e vieni a trovarmi sulla mia pagina facebook 🤗

Buona Giornata
il vostro Personal Fitness Coach e Personal Trainer
Nicola Sangalli

LEGGI LE ALTRE NEWS

VUOI MIGLIORARE LA TUA FORMA FISICA
DIMAGRIRE E TONIFICARE IL TUO FISICO?



YouTube
YouTube
Instagram
Whatsapp
Infoline