fbpx

Richiedi un FITNESS CHECKUP

VUOI AFFIDARTI AD UN PERSONAL FITNESS COACH PER OTTENERE RISULTATI CHE DESIDERI?
RICHIEDI IL TUO FITNESS CHECKUP E STUDIEREMO UN PERCORSO DEDICATO A TE!

Qual'è il tuo obbiettivo? Risposte multiple possibili.

DimagrimentoTonificazioneCrescita muscolareAnti-agingRicomposizione corporeaRecupero post partoRimessa in forma menopausaAltro

Come mi ha conosciuto?

Canali SocialGoogleGiornali/TVPassaparola di amici

Confermo e do il consenso dopo aver letto e compreso l’informativa allegata del GDPR 2016/679

55 giorni a Natale | Nicola Sangalli

– 55 giorni a Natale

Non voglio mettervi pressione ma… mancano 55 giorni a Natale!

Non ci credete? Ecco un pratico contatore!

È ancora presto, direte voi! Avete ragione ma portarsi avanti e prepararsi per tempo non guasta mai.
Anche perché, di solito, nessuno ci pensa fino all’8 dicembre quando tutto d’un tratto ci si rende conto che (oddio!) non siamo pronti.
Da lì a Natale è un attimo… e via con una nuova lista di “buoni propositi“.
Quanti di voi si ripetono “il prossimo anno cambierà tutto“?

Iniziamo un ciclo di articoli per capire insieme come non farsi cogliere impreparati!

10 giorni di abbuffate

Il 24 dicembre, protagonista assoluta è la cena della vigilia e a seguire il pranzo del 25 dicembre dove sai quando ti siedi ma non sai quando ti alzi da tavola. Poi ci sono gli avanzi, la tomobola, il cinema, la frutta secca, pandoro e panettone.
Il 26 è ancora grande festa e si ricomincia da capo: antipasto, primo, secondo, contorno, brindisi vari, ammazza caffè…

La mattina del 27 dicembre suona la sveglia e… oddio, quanto ho mangiato?
Iniziano i sensi di colpa accompagnati dal solito piano d’azione che prevede digiuno (o pasti a base di bibitoni) accompagnato da un numero imprecisato di ore in palestra.

Passa qualche giorno ed eccolo lì: arriva il 31 dicembre.
È Capodanno e si ricomincia da capo: cenone, brindisi, festa fino a tarda notte. Chi più ne ha più ne metta!
Il primo gennaio siamo ancora nella fase “hangover”: addormentati e appesantiti.

Il giorno dopo però ci rendiamo conto che i pantaloni faticano a chiudersi, viviamo quella fastidiosa sensazione di gonfiore e spossatezza e via…riparte quella fastidiosa fase del “ho mangiato troppo“, “ho esagerato“.

Bene, innanzi tutto, niente panico! Le feste devono essere vissute come un momento di gioia e non una chiamata alle armi.
Abbandonate i sensi di colpa e preparatevi: nei prossimo articoli parleremo di come affrontare le abbuffate natalizie in anticipo, grazie all’alimentazione e allo sport!

Stay tuned!

Ti è piaciuto l’articolo?
Metti mi piace e vieni a trovarmi sulla mia pagina facebook 🤗

Buona Giornata
il vostro Personal Fitness Coach e Personal Trainer
Nicola Sangalli

LEGGI LE ALTRE NEWS

VUOI MIGLIORARE LA TUA FORMA FISICA
DIMAGRIRE E TONIFICARE IL TUO FISICO?



YouTube
YouTube
Instagram
Whatsapp
Infoline